Accade in via Costa, 1

Accade in via Costa, 1
17:58 , 23 marzo 2012 0
Posted in: News, Provincia

È terminato in questi giorni un importante intervento per ripristinare il funzionamento della stazione di sollevamento di San Silviano (Terracina), messa in funzione dopo anni di incuria.
Si tratta di un’opera importante che migliorerà la qualità del servizio idrico per i cittadini della frazione terracinese.
Nello specifico i lavori hanno interessato la parte elettrica (come il cambio cavi usurati, la realizzazione dell’impianto di messa a terra e del relativo pozzetto dispersore) che consentono l’adeguamento normativo e l’ottenimento del certificato di conformità della stazione di sollevamento.
Per quanto riguarda le tempistiche di realizzazione, oltre ad essere stata richiesta la voltura dell’utenza elettrica a favore di Acqualatina, si sta procedendo con le dovute prove di funzionamento elettrico e idraulico.
«Acqualatina ha dunque preso in carico la manutenzione della stazione di sollevamento di San Silviano – afferma l’assessore Davide Minchella – e per questo mi preme ringraziare i vertici societari e i tecnici che operativamente si sono occupati di risolvere il problema garantendo il servizio idrico a famiglie che sinora ne sono sprovviste, con una risposta tempestiva alle osservazioni e alle sollecitazioni dei cittadini residenti della zona.
Auspico e confido nel fatto che ai lavori di San Silviano – termina l’Assessore Minchella – seguano nuovi interventi che, in risposta alle esigenze dei cittadini, completino la rete idrica nelle zone periferiche carenti di tale servizio».
Ieri, presso la sala Loffredo della Provincia di Latina, gli uffici di comunicazione dell’Ente hanno organizzato una conferenza stampa per il fine riprese a Latina del film “Roman e il suo cucciolo”, opera prima da regista di Alessandro Gassman.
All’incontro con i giornalisti hanno partecipato l’assessore provinciale alle politiche sociali Fabio Bianchi, il direttore della Film Commission Latina Rino Piccolo, il produttore del film Massimiliano Di Ludovico, la presidente dell’associazione Famiglia Migrante e l’attrice protagonista del film, la bellissima modella romena Madalina Ghenea.
Negli interventi un po’ tutti hanno espresso soddisfazione per l’ospitalità e per il lavoro svolto nel capoluogo pontino.
La pellicola del regista Gassman è la trasposizione cinematografica dell’omonima opera teatrale portata in scena dall’attore nei teatri di Italia negli ultimi tre anni e premiata da uno straordinario successo di pubblico e critica.
A Latina l’attore si è avvalso anche dell’amichevole partecipazione di Michele Placido e degli attori Giovanni Anzaldo, Manrico Gammarota, Sergio Meogrossi e Matteo Taranto.
La storia del film si concentra sul rapporto controverso e irrisolto tra un padre semianalfabeta spacciatore di droga, che alterna momenti di rabbia a momenti di dolcezza, e un figlio adolescente, apparentemente schiacciato dall’autorità paterna che cerca il riscatto attraverso lo studio, ma nasconde al padre le sue illusorie prospettive di vita e la sua progressiva dipendenza dall’eroina.
Il film è ambientato nella comunità rumena residente nella periferia urbana del nostro paese. Dopo Latina, le riprese proseguiranno a Roma.

Everardo Longarini
Portavoce del Presidente della Provincia di Latina Armando Cusani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *