“Il mare d’inverno”. Il Consiglio regionale discute sull’apertura invernale degli stabilimenti balneari

18:09 , 9 maggio 2012 0
Posted in: News

Oggi il Consiglio regionale era chiamato a discutere la preposta di legge n.298 che prevede, tra l’altro, la destagionalizzazione dell’offerta turistica sulle aree del demanio marittimo.
«La proficua discussione che il Consiglio regionale stava sostenendo sulla legge – afferma il Consigliere Gina Cetrone – si è bloccata quando i rappresentanti dell’opposizione hanno chiesto una formulazione della norma più restrittiva.
Perplessità, in verità, che era emersa durante l’analisi prodotta dalla commissione sviluppo economico, innovazione, ricerca e turismo il 29 marzo scorso, quando era stata licenziata per essere discussa in Consiglio.
Nel tentativo di superare l’empasse, il Consiglio regionale veniva  sospeso e al rientro in aula, su proposta dell’assessore al turismo e marketing, il testo di legge rimandato in commissione per nuovi approfondimenti.
Una volta approvata – prosegue il consigliere Cetrone – la legge permetterà agli stabilimenti balneari del Lazio di rimanere aperti tutto l’anno e di offrire alla clientela alcune importanti attività che in estate, ma anche in inverno, rappresentano certamente la loro qualificante offerta commerciale.
Buona parte degli stabilimenti balneari in attività durante la stagione estiva a Terracina, ad esempio, potrà continuare a lavorare anche durante la “brutta stagione” generando altro reddito per l’azienda, contribuendo fattivamente all’ulteriore  crescita dell’offerta turistica e del terziario della città.
L’apertura degli stabilimenti balneari, inoltre, permetterà alle spiagge di non cadere nel degrado, come sempre avviene all’indomani dell’ultimo giorno di settembre».

On. Gina CETRONE
Consigliere regionale del Lazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *