Il mare d’inverno, a Terracina è uno spettacolo della natura

Il mare d'inverno, a Terracina è uno spettacolo della natura
09:40 , 11 maggio 2012 0
Posted in: News

Il Consiglio regionale nei giorni scorsi è stato  chiamato a discutere la preposta di legge n.298 che prevede, tra l’altro, la destagionalizzazione dell’offerta turistica sulle aree del demanio marittimo.
«La proficua discussione che il Consiglio regionale stava sostenendo sulla legge – afferma il Consigliere Gina Cetrone – si è bloccata quando i rappresentanti dell’opposizione hanno chiesto una formulazione della norma più restrittiva.
Perplessità, in verità, che era emersa durante l’analisi prodotta dalla commissione sviluppo economico, innovazione, ricerca e turismo il 29 marzo scorso, quando era stata licenziata per essere discussa in Consiglio.
Nel tentativo di superare l’empasse, il Consiglio regionale veniva  sospeso e al rientro in aula, su proposta dell’assessore al turismo e marketing, il testo di legge rimandato in commissione per nuovi approfondimenti.
Una volta approvata – prosegue il consigliere Cetrone – la legge permetterà agli stabilimenti balneari del Lazio di rimanere aperti tutto l’anno e di offrire alla clientela alcune importanti attività che in estate, ma anche in inverno, rappresentano certamente la loro qualificante offerta commerciale.
Prendo ad esempio Terracina, la quale con circa tre chilometri di spiaggia ricadenti interamente nel tratto urbano della città, potrà senza molti problemi con le strutture balneari che vi sono inside andare oltre la stagionalità per diversi stabilimenti e per tutti quelli che si vorranno organizzare.
Gli stabilimenti balneari non solo andranno ad integrare il loro reddito ma contribuiranno fattivamente all’ulteriore  crescita dell’offerta turistica e del terziario della città di Terracina.
L’apertura degli stabilimenti balneari, inoltre, permetterà alle spiagge di non cadere nel degrado, come sempre avviene all’indomani dell’ultimo giorno di settembre.
Ricordo, a tal proposito, che la Regione Lazio ha stanziato risorse importanti per il restyling dello splendido viale Circe che insieme a Monte Giove il biglietto da visita della Terracina turistica nel mondo.
Si tratta nello specifico dello stanziamento, ab origine, di fondi straordinari regionali che saranno finalizzati a rimodulare l’intero volto di viale Circe. Il primo stralcio prevede un impegno di 500 mila euro per la messa in sicurezza degli arenili e 750 mila euro per la pedonalizzazione e l’arredo urbano di un tratto di viale della Vittoria, sezione compresa tra il lungomare e l’incrocio con via Manzoni e viale Europa e del piazzale Lido.
Il secondo stralcio prevede un impegno finanziario di altre 750 mila euro per la riqualificazione dei marciapiedi di viale Circe, con una nuova illuminazione e arredo urbano.
È chiaro che per rendere appetibile alle migliaia di estimatori della città  il “mare d’inverno” di Terracina, oltre ai lavori su viale Circe e aree circostanti, c’è bisogno di conferire  una viabilità diversa all’intera zona, per renderla pedonale, ciclabile, e fruibile per tutti:  famiglie, giovani e anziani. Oltre ad organizzare un programma di attività annuali che permette a viale Circe e alla città di Terracina si essere competitiva anche sui mercati turistici del “fuori stagione”.
Il progetto regionale di riqualificazione del viale Circe, con il sostegno fondamentale del Comune di Terracina prosegue, e come rappresentante istituzionale del territorio non posso che offrire la mia disponibilità nel sostenere presso gli uffici regionali preposti il pieno sostegno per la migliore facilitazione dell’iter progettuale che è complesso e per stralci.

On. Gina CETRONE
Consigliere regionale del Lazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *