6° Memorial Conte Luigi Galamini di Recanati, madrina dell’evento il Consigliere regionale del Lazio Gina Cetrone

6° Memorial Conte Luigi Galamini di Recanati, madrina dell’evento il Consigliere regionale del Lazio Gina Cetrone
11:46 , 13 maggio 2012 0
Posted in: News

Il 6° Memorial Conte Luigi Galamini di Recanati, organizzato dall’Asd Fenalc del presidente Lorenzo Quattrini, ha avuto come madrina nelle premiazioni dei ciclisti che sono saliti sul podio il Consigliere regionale del Lazio Gina Cetrone.
Nel suo intervento al numeroso pubblico di appassionati delle due ruote, il Consigliere Cetrone ha avuto modo di sottolineare come «il ciclismo sia uno degli sport più seguiti e amati non solo per il  grande numero di professionisti e dilettanti, ma anche per i tanti appassionati che domenicalmente è facile incrociare in gruppo anche sulle nostre strade.
Il movimento ciclistico nazionale ha grandi tradizioni e nel corso dei decenni ha visto grandi dualismi sportivi, da Coppi a Bartali, da Gimondi a Merckx, a un grandissimo campione degli ultimi anni come Marco Pantani, che ha terminato la sua esistenza terrena troppo presto e tragicamente.
Il ciclismo – continua il Consigliere Cetrone – è uno sport faticoso, dove le “scorciatoie” per giungere a facili vittorie si pagano poi duramente, mentre questo romantico sport dovrebbe sempre e solo raccontare di epiche sfide fatte di lealtà, entusiasmo, partecipazione.
Valori fondamentali che devono albergare nel cuore di chi pratica questo sport, tenendoli anche ben presenti nei comportamenti del quotidiano.
Lo sport, quindi,  come palestra delle virtù, scuola di equilibrio interiore e di controllo, ma anche di preparazione alle conquiste più vere e durature della vita.
In Regione Lazio siamo impegnati nell’incrementare e sostenere lo sviluppo del ciclismo e dello sport in senso lato, snellendo le procedure per il riconoscimento della personalità giuridica delle associazioni dilettantistiche, inaugurando una stagione d’incontri con tutti gli operatori del settore in vista dell’elaborazione di un “Nuovo Testo Unico in materia di Sport”.
Un testo normativo che dovrà rappresentare la sintesi delle molte disposizioni che riguardano lo sport e che sono contenute in modo frammentato in altri provvedimenti.
Non meno attenzione stiamo rivolgendo ad un altro tema estremamente importante che riguarda la salute: pur essendo il nostro Paese all’avanguardia nel campo della Medicina Sportiva, il protocollo oggi in funzione in Italia non si è mai evoluto e ci troviamo a fronteggiare un problema legato ad una doppia regolamentazione, differente per quanto riguarda i controlli medici per i professionisti e i dilettanti, con la conseguenza che l’evento morte nello sport ad alto livello è praticamente scomparso, mentre nello sport di base avviene l’esatto contrario.
Per questo, a breve, discuteremo la proposta di Legge n. 219 del 14 /06/2011 “Modifica alla legge regionale del 9 luglio 1997 n. 24, concernente la medicina dello sport e tutela sanitaria delle attività sportive”, che ha già avuto il parere favorevole dalla commissione competente.
Lo sport, al di là dei risultati agonistici, deve continuare ad essere un  tema che inglobi  contestualmente e senza alcuna forzatura la salute e il benessere fisico e psicologico di chi lo pratica.
L’invito  – termina l’on. Cetrone – che voglio trasmettere oggi in occasione di questo  “6° Memorial Conte Luigi Galamini di Recanati”, è rivolto soprattutto ai giovani: che il ciclismo sia sempre praticato in sicurezza, onestà e lealtà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *