LAZIO: CETRONE (PDL), DA FIA E LAZIO TV TEATRINO GRAVE E INACCETTABILE . Testo pubblicato dall’Agenzia Parlamentare

LAZIO: CETRONE (PDL), DA FIA E LAZIO TV TEATRINO GRAVE E INACCETTABILE . Testo pubblicato dall'Agenzia Parlamentare
11:39 , 9 luglio 2012 0
Posted in: News

Lunedì 09 Luglio 2012 10:18

LAZIO: CETRONE (PDL), DA FIA E LAZIO TV TEATRINO GRAVE E INACCETTABILE
Scritto da  com/saf
(AGENPARL) – Roma, 09 lug – “La comica ‘pagella dei politici’ posta in onda all’interno del telegiornale di Lazio Tv dalla suadente voce del direttore responsabile Fia, si è trasformata nel tempo in un esilarante appuntamento d’avanspettacolo televisivo di chiara partigianeria politica, oltre che di uno spazio d’insulti e accuse gratuite finalizzate a demonizzare chi non è nelle grazie del ‘padrone del vapore’ e del suo indirizzo politico. Perché questo è il dato che ne esce, basta vedere due puntate di fila per rendersi conto che tra i bravi, buoni e anche intelligenti vi sono in via esclusiva solo i soggetti che appartengono a una ben identificata parte politica, innalzati regolarmente alla gloria dell’altare mediatico di Lazio Tv. Al resto dei politici, salvo qualche amicale eccezione, giungono stravaganti stroncature che farebbero sorridere se non fossero diffamatorie.
Sistemato l’incipit, devo ribadire al ridanciano Fia che le accuse contenute nella suo pagellone del 23 giugno scorso sono completamente false e destituite di ogni fondamento. Nei casi di specie la legge italiana dà modo al cittadino insultato di chiedere in via preliminare una rettifica a riparazione delle infamanti accuse ricevute da inserire nello stesso spazio in cui queste sono avvenute e con la stessa enfasi della voce, poiché parliamo di un servizio televisivo spikerato. Tutto ciò non è però avvenuto.
Credo che se c’è qualcuno che usufruisce di cospicui finanziamenti pubblici concessi dalla Regione Lazio (e da altri enti dello Stato) per non produrre un giornalismo utile, sia la televisione che paga anche con i soldi dei cittadini lo stipendio a Fia. Ritengo che il teatrino messo in scena da Fia e Lazio Tv sia grave e inaccettabile, per questo sarà mia cura chiedere al più presto al presidente del Consiglio regionale quanto costano ai cittadini Lazio Tv, Gold Tv e Terracina Tv, quali sono le attività che svolgono in favore della Regione e se è normale che un Consigliere regionale sia posto alla berlina da società televisive che hanno convenzioni in essere con l’Ente. Sarà mia cura informare i cittadini laziali delle risultanze”.
Così l’On. Gina Cetrone, consigliere Regionale del Lazio (pdl), in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *