Cetrone: “Sono contro la soppressione del tribunale di Terracina e Gaeta”

Cetrone:
15:53 , 14 febbraio 2013 0
Posted in: News

Bisogna dirlo con chiarezza ai cittadini di Terracina e Gaeta, ma anche a quelli dell’intera Provincia di Latina: la legge sulla riforma della giustizia approvata dal governo dei tecnici guidato da Mario Monti è penalizzante e dà il colpo di grazia ad un settore tanto delicato quanto storicamente in difficoltà.

Per il territorio pontino rappresenta poi un vero e proprio dramma perché essendo lungo circa 120 chilometri e stando a ridosso di due problematiche realtà territoriali: l’area metropolitana di Roma e Napoli, il rischio concreto è che gli unici ad averne benefici siano le consorterie malavitose in attività sul nostro territorio.

Certo è che l’avvenuta chiusura dei tribunali di Terracina e Gaeta, oltre allo spacchettamento della competenza territoriale di Latina, comporterà per i cittadini e per gli stessi avvocati marce forzate e spese supplementari per raggiungere le nuove sedi giudiziarie.

La legge approvata, non offrendo le previste garanzie di ottimizzazione degli uffici e servizi né i fantomatici risparmi, andrà soltando a incancrenire ulteriormente il complesso sistema.

Ritengo inoltre che la battaglia che stanno sostenendo gli avvocati del Foro di Latina, supportati con stoicismo anche da quelli di Terracina, è una giusta battaglia  che va combattuta con forza in favore dell’intera comunità.

Per questo riaffermo, ieri come oggi, il mio convinto NO alla chiusura della sede del tribunale di Terracina e  Gaeta, al netto di ogni polemica o posizione politica senza alcun senso logico.

 

On. Gina Cetrone

                                                                                                        Consigliere regionale Fratelli d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *