Terracina, da città ospitale a città aperta … ai caravan

Terracina, da città ospitale a città aperta … ai caravan
14:34 , 2 novembre 2014 0
Posted in: News

Terracina da sempre è terra capace di slanci generosi, di grande ospitalità, che da qualche anno a questa parte non fa neanche più caso a tutti gli ospiti (e non solo) che con i loro scorretti comportamenti la mettono in ginocchio.
Una sola domanda mi pongo dopo quello che ho visto questa mattina sul lungomare Circe: ma è mai possibile che alle ore 11 di una novembrina giornata di sole si possa tollerare, senza che nessuno delle autorità preposte muova foglia, un vero e proprio campeggio di caravan con decine di fruitori che bivaccano impunemente?
Nell’informarmi, ho appreso che il Comune non ha un piano per questo tipo di turismo (sic!) e forse neanche la voglia di predisporlo a breve e quella di controllare che simili brutture non facciano precipitare sempre più la città ai livelli del terzo o quarto mondo.
Ci rivolgiamo a chi ha competenza per il controllo affinchè predisponga nelle abituali zone di sosta dei caravan (compreso via Stella Polare) un puntuale accertamento teso a evitare simili brutture.
E non ci si dicano che non c’è personale disponibile per tale servizio, che riteniamo primario nell’interesse turistico di Terracina, perché è anche finalizzato a non pregiudicare i notevoli sforzi che si compiono per organizzare eventi promozionali di portata anche mondiale.
Nell’immediato futuro sarà mia cura aggiornare i cittadini dell’eventuale cambiamento di rotta.

Gina Cetrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *