VOCABOLARIA: PER PARLARE AL FEMMINILE SENZA STEREOTIPI

VOCABOLARIA: PER PARLARE AL FEMMINILE SENZA STEREOTIPI
18:15 , 9 marzo 2015 0
Posted in: News

L’iniziativa dell’associazione Piano F contro il sessismo linguistico sarà presentata il 9 marzo presso il liceo “Terenzio Mamiani” di Roma. L’11 marzo ci sarà un incontro pubblico alla Biblioteca Europea di Roma
09/03/2015 – La Regione sostiene Vocabolaria, un’iniziativa per contribuire a superare il sessismo linguistico e contrastare ogni forma di discriminazione sociale e cancellazione culturale delle donne.

Vocabolaria è un progetto dell’Associazione Piano F per affrontare in 14 schede i dubbi e i problemi più comuni che nascono quando si tratta di “dire la differenza”, cioè di parlare di donne e uomini con chiarezza e senza stereotipi, usando semplicemente le regole di funzionamento della lingua italiana. Ecco alcuni esempi: il ministro, la ministra o la ministro? Il giudice donna, la giudicessa o la giudice?

Due le presentazioni previste:

Il 9 marzo al Liceo “Terenzo Mamiani” di Roma, alle ore 10: saranno presenti il vicepresidente, Massimiliano Smeriglio e la giornalista Roberta Carlini.

L’11 marzo alla Biblioteca Europea di Roma. Le autrici Cristina Biasini, Carlotta Cerquetti, Giorgia Serughetti si confronteranno con Cecilia D’Elia, consulente della Regione per la tutela dei diritti di genere, Anita Raja, direttrice della Biblioteca Europea, Francesca Caferri, giornalista de “La Repubblica”, Gioacchino De Chirico del Consiglio di Amministrazione delle Biblioteche di Roma, e con letture dell’attrice Francesca Romana Miceli Picardi.

Poster e e book saranno disponibili gratuitamente dal 9 marzo sul sito dell’associazione Piano F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *