AGENZIA DI RATING FITCH: MIGLIORA LA VALUTAZIONE DELLA REGIONE

AGENZIA DI RATING FITCH: MIGLIORA LA VALUTAZIONE DELLA REGIONE
18:58 , 23 marzo 2015 0
Posted in: News

Il nuovo rapporto sul debito della Regione dell’agenzia di rating Fitch ha confermato la valutazione ‘BBB’ e innalzato la valutazione da ‘negativo’ a ‘stabile’. Un miglioramento importante, che segna un’inversione di tendenza dopo anni di continue valutazioni negative

Migliora la valutazione della Regione. Il nuovo rapporto sul debito dell’agenzia di rating Fitch ha premiato l’impegno che la Regione sta portando avanti confermando la valutazione ‘BBB’ e innalzando la valutazione da ‘negativo’ a ‘stabile’.

Tanti i dati positivi rilevati da Fitch. Tra questi la stabilizzazione del debito, la normalizzazione dei tempi di pagamento in linea con i parametri europei, il consolidamento delle entrate, la forte riduzione del deficit sanitario, il programma di alienazioni patrimoniali e la nuova programmazione dei fondi europei. Un miglioramento importante che certifica l’affidabilità della Regione di fronte a tutti gli operatori del mercato finanziario.

“Quello di Fitch è un giudizio che consente alla Regione Lazio di programmare il suo futuro con maggiore serenità e incisività, ma soprattutto che premia una strategia economica nella quale l’impegno per il risanamento finanziario e il rilancio del sistema produttivo e del lavoro non sono due momenti distinti, ma convivono in un unico progetto di sviluppo- lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: ora andiamo avanti per dare solide basi di crescita alla seconda economia italiana, perché un Lazio più forte è un bene per tutto il Paese”.

“L’agenzia di rating Fitch, migliorando l’outlook da negativo a stabile, ha riconosciuto lo sforzo compiuto dalla Regione Lazio in questi due anni in tutti i settori strategici della nostra economia- è il commento di Alessandra Sartore, assessore al bilancio, che ha aggiunto: ogni misura è stata determinante ed è stata fondamentale l’attività legislativa svolta con il supporto di tutto il Consiglio senza la quale non avremmo oggi le norme innovative e di semplificazione che ci hanno permesso di ottenere questo riconoscimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *