Una prece sull’Atto Aziendale dell’Asl Latina

Una prece sull’Atto Aziendale dell’Asl Latina
18:34 , 2 aprile 2015 0
Posted in: News

Confesso: pensavo che i politici in attività (destra, sinistra, centro), compreso chi indossa la fascia tricolore di Primo cittadino, avessero un minimo di attributi e senso di appartenenza a un martoriato territorio, come quello pontino.
Ma evidentemente sbagliavo e oggi comprendo meglio “l’arroganza” che nella vicenda denominata: “Approvazione Atto Aziendale dell’Asl Latina” e in particolare del segmento organizzato per il Distretto di Centro (Terracina – Fondi), ha conferito il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il suo fido Caporossi.
All’inconsistenza dell’azione posta in campo in questi mesi per contrastare una pseudo riorganizzazione della sanità pubblica da parte di una pletora di politicanti perdenti nati, Zingaretti e Caporossi si sono dimostrati dei giganti, seppur del nulla assoluto.
In questo contesto, è notizia di oggi, Zingaretti approva il “suo” e solo “suo” atto aziendale della Provincia di Latina, condannando di fatto ad ulteriori disservizi sanitari il cittadino pontino.
In una partita a calcio ideale tra Zingaretti & suoi accoliti contro i – politici della provincia di Latina, di centro destra, con rinforzi di mercato degli ignavi del centro sinistra, è dunque terminata 3 a 0.
Al momento non ci resta che attendere la messa in pratica di quel poco di servizi che ci è stato prospettato per il Distretto di Centro e più in senso lato per la Provincia di Latina.
Il bello o il brutto della vicenda è che ancora in queste ore ci tocca leggere di sindaci importanti del Distretto di Centro che pietiscono per l’ennesima volta un incontro con il supremo Nicola.
Anzi, le cronache ci dicono che alcuni di questi sindaci si presenteranno il giorno 13 in via Rosa Raimondi Garibaldi, dove alberga da anni il “supremo”, al quale chiederanno in maniera diretta di essere ricevuti.
Per far cosa non c’è dato sapere, vista la pessima conclusione della vicenda “Atto Aziendale dell’Asl Latina”.

Gina Cetrone
Già consigliere regionale del Lazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *