Terracina. Sosteniamo “La buona battaglia di Nando”, Titolare di una storica attività sul Tempio di Giove che deve chiudere alle 19.30

Terracina. Sosteniamo “La buona battaglia di Nando”, Titolare di una storica attività sul Tempio di Giove che deve chiudere alle 19.30
17:30 , 18 maggio 2015 0
Posted in: News

Quella di difendere le ragioni di Nando Campi, gestore del bar sul Tempio di Giove la ritengo una buona battaglia per almeno due ordini di fattori:
1. Non è possibile che per anni Nando sia andato alla ricerca di comprendere le ragioni per le quali la sua attività debba chiudere alle 19.30. Ragioni di chiusura e ostracismo mai effettivamente rese comprensibili da alcuno dei soggetti deputati a conferirgli una qualsiasi risposta;
2. non è possibile che un sito storico -culturale visitato da migliaia di persone ogni anno, queste non possano essere servite con tutti i dovuti riguardi.
In questi ultimi giorni, soprattutto per le note vicende di carattere politico – amministrativo, tanti terracinesi hanno voluto porre l’accento con forza la loro terracinesità e fatto baluardo contro i presunti o reali interessi vilipesi della città.
Dalle parole, che spesso garriscono al vento come vecchie e “sdrupate” bandiere, tutti insieme possiamo far sentire forte la nostra pressione di popolo, indirizzando in un solo unico messaggio di sostegno alla causa di Nando Campi e alla sua storica attività che gli permette (ancora non si sa per quanto tempo) di dare lavoro a diversi giovani e far vivere onestamente la sua famiglia.
La solidarietà che siamo in grado fornire la possiamo tramutare tangibilmente con un messaggio di solidarietà, sdegno o auspicio nel vedere risolto il problema nel quale Nando è rimasto incolpevolmente incartato.
Senza dover andare oltre e pensare, forse, che ci sia qualcuno che vuole portare all’esasperazione finanziaria Nando per mettere casomai le mani sulla sua concessione.
Ma tant’è: possiamo tutti insieme dare un segno di vera solidarietà terracinese a Nando Campi, auspicando che le sue angustie e il senso di mancata giustizia possano terminare presto con la soluzione del suo grave problema.
Sono sicura che i veri terracinesi si eprimeranno in migliaia a favore di un loro fratello in difficoltà.
Da parte nostra ci impegniamo a mantenere sulla bacheca di facebook questo post, fino alla soluzione di quella che ci sembra una palese ingiustizia.

Gina Cetrone
Per Terracina e per i terracinesi operosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *