Della serie: Vivere bene in città. “A Terracina la prima Pista Ciclabile Scomposta”

Della serie: Vivere bene in città. “A Terracina la prima Pista Ciclabile Scomposta”
11:08 , 14 febbraio 2017 0
Posted in: News

Dopo aver analizzato in più puntate il percorso della famosa pista ciclabile d’Italia, quella color laziale di viale Circe, che tante soddisfazioni ha concesso agli ideatori storici e contemporanei; dopo aver ammirato la pista ciclabile “a scomparsa tra le fronde” di via Mortacino e dopo il sogno infranto di veder realizzata quella “sospesa tra gli scogli della riviera di Levante”,  deliziamoci con la prima “Pista Ciclabile Scomposta” al MONDO.

Questa si snoda lungo la romana via Appia ed è un vero e proprio gioiellino, che tutto il Globo Terraqueo ci invidia.

La “ Pista Ciclabile Scomposta” apre, di fatto, a una nuova idea di concepire il moderno velocipede.

Essa rappresenta poi un’altra grande intuizione per la città diversa, forte nelle gambe e nel cuore e con l’impianto tricologico dei cittadini (di chi se lo può permettere) orientato verso il vento del cambiamento totale degli usi e dei costumi.

Complimenti al Primus&Soci.

 

 

P.S.

La particolarità risiede nella sua pavimentazione, talmente sconnessa da renderla unica nel suo genere e difficile da imitare per tutta una serie di specificità: l’enorme quantità di radici degli alberi emergenti prepotentemente su buona parte del suo tracciato, e soprattutto per la proverbiale e perniciosa incuria degli amministratori locali nel manutenerla.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *