Terracina. Vivere bene in città (4): La Bandiera Tricolore lacerata dall’incuria

Terracina. Vivere bene in città (4): La Bandiera Tricolore lacerata dall’incuria
11:46 , 16 febbraio 2017 0
Posted in: News

Da un’amministrazione che sta delegando supinamente ai privati ogni iniziativa utile (forse) agli interessi di Terracina ci si aspetta di tutto.

Meno di trovare il Tricolore, il simbolo dell’Unità Nazionale, sventolare ridotto nelle pietose condizioni che vediamo in foto, senza che nessuno faccia niente.

Sappiamo che la manutenzione delle vasche storiche e del luogo tra i più pregiati del territorio comunale è stata “appaltata” a un’associazione benemerita.

Che la stessa si è impegnata a tenere in ordine anche i pennoni e le bandiere da far garrire al vento della brezza marina, in uno dei punti più affascinanti di Terracina, quello che volge lo sguardo verso Porta Napoletana, al taglio del  Pisco Montano, all’ultimo avamposto dell’ex Stato Pontificio prima dell’ingresso nel Regno delle due Sicilie.

Ed è quindi oltremodo insopportabile vedere in tale ambiente la Bandiera della Nazione Italica ridotta a brandelli dall’incuria del tempo e da uomini senza onore e rispetto.

Ridiamo quindi dignità a quel vessillo di storia per il quale anche tanti italiani – terracinesi si sono immolati e che è vergognoso vedere  ammalorato, e se l’associazione non provvede in tempi celeri ci pensi l’amministrazione comunale, quella degli “Uniti e Liberi”.

W l’Italia.

 

Gina Cetrone

Movimento politico “Sì Cambia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *