Terracina. “Un’amministrazione postuma”

Terracina.  “Un’amministrazione postuma”
17:24 , 24 aprile 2017 0
Posted in: News

Avete presente quando mesi orsono invitavamo il sindaco e la sua poliedrica giunta ad attivarsi seriamente per far ritornare a Terracina il masso con impresse le orme di un Theropode vissuto oltre 110 milioni di anni fa; macigno estratto da una cava di Campo Soriano e rinvenuto presso il cantiere del costruendo porto di Rio Martino a Latina?

Le ultime notizie danno quel “sasso” con le orme del Theropode in viaggio verso l’Antiquarium Civico Procoio di Borgo Sabotino a Latina, dove sarà esposto e conservato.

La Soprintendenza Archeologica delle Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti ha, infatti, accolto la proposta progettuale del Comune di Latina, che individuava nella struttura museale di Borgo Sabotino il luogo più idoneo in cui depositare il reperto.

La comunicazione è giunta con una lettera a firma del direttore dell’organo periferico del Mibact, Saverio Urciuoli, indirizzata al Comune di Latina e all’amministrazione Provinciale.

Assegnazione che dimostra l’incapacità politica e di governo di chi oggi, come ieri, sta reggendo le sorti della comunità terracinese.

E’ ormai per definizione acquisita sul campo un gruppo capace solo di fare proclami, lanciare slogan insulsi e senza rapporto con la realtà e con una disinformazione di massa che ha le gambine corte.

Su quest’aspetto ne è fedele prova la performance della vice sindaco, che nelle ultime settimane disquisisce postuma su tutto.

Non si presenta in consiglio comunale per l’approvazione del bilancio dell’Azienda Speciale ma postuma argomenta con dotta giurisprudenza; non si presenta in commissione speciale Sprear per dibattere le problematiche dell’accoglienza dei migranti ma postuma bacchetta i reprobi colleghi per presunte e fallaci dichiarazioni.

Continua a materializzarsi così, come nell’ultimissima vicenda legata al masso di soltanto 110 milioni di anni che porta impresse le orme di un miserabile Theropode, la dimostrazione che l’amministrazione in carica procede solo per via POSTUMA.

Tronfio e postumo ci appare oggi l’urlo di dolore, emesso rigorosamente a mezzo stampa, dal Primus Inter Pares.

Troppo facile e anche troppo comodo, direbbe il Theropode tradotto a Latina.

 

Gina Cetrone

Movimento Politico “Sì Cambia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *