Terracina. Parco del Montuno: “Volante uno a volante due, inseguitevi …”

Terracina. Parco del Montuno: “Volante uno a volante due, inseguitevi …”
14:18 , 24 maggio 2017 0
Posted in: News

Ti assale la depressione più nera nel seguire le quotidiane e poco nobili gesta dell’amministrazione comunale, che continua imperterrita a collezionare pessime figure nei confronti dei cittadini terracinesi, e nell’occasione che narriamo anche nei confronti d’importanti e storiche associazioni.

L’altro giorno dal Palazzo parte spedito un comunicato stampa che conferiva a Legambiente il Parco del Montuno, luogo tristemente chiuso da anni al godimento dei cittadini.

La notizia annunciante lo storico accadimento conteneva, oltre alla farlocca assegnazione, anche una dichiarazione virgolettata all’assessore al ramo, che solo qualche minuto dopo la pubblicazione del testo sui siti internet si affrettava a smentire.

Il perché della sconfessione è presto detto: il Parco del Montuno non poteva andare a Legambiente perché gli atti amministrativi non erano stati definiti.

Mancava, infatti, l’ultimo passaggio (che pure nella delibera era riportato): il Bando di evidenza pubblica per gli eventuali altri soggetti interessati alla gestione del Montuno.

Sulla replica – precisazione dell’assessore, che brutalmente smentiva se stessa, non siamo d’accordo: perché non si è trattato di un mero “errore di stesura della nota” ma dell’ennesima sciatteria politica e amministrativa.

Perdipiù commessa (forse) per il tramite dell’immaginifico Intuitu Personae.

Volante uno a volante due, inseguitevi … cantavano gli Squallor in una loro nota canzone.

 

Gina Cetrone

Movimento politico “Sì Cambia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *